Adolscente Vitruviano

L’Uomo Vitruviano è la traduzione grafica delle proporzioni ideali del corpo umano che, ci dice Vitruvio, è inscrivibile sia nel cerchio che nel quadrato.

E’ stato disegnato da molti artisti che hanno cercato di tradurre questo affascinante combinazioni di misure e proporzioni; la versione di  Leonardo Da Vinci, oggi conservata a Venezia, è talmente famosa da essere stata scelta per rappresentare il nostro paese su una delle facce della moneta da 1 Euro.

Rappresenta l’uomo rinascimentale, un uomo equilibrato in tutti gli aspetti: fisico-spirituale, razionale-emotivo, l’uomo come misura di tutte le cose.

Per questo ho trovato divertente e forse un pò dissacrante sfidare i ragazzi a trasformarlo in un ADOLESCENTE VITRUVIANO, quasi una contraddizione in termini, a metà tra un bambino e un adulto, che si sente al centro del mondo e vorrebbe essere misura di tutte le cose.

Un modo per presentarsi usando il linguaggio visivo, raccontando desideri , passioni, l’immagine che si ha di se stessi o di come vorremmo apparire.

Partendo da una semplice fotocopia a filo di ferro, aggiungendo abiti, pettinature, attributi simbolici, oggetti che usiamo e che svelano le nostre passioni, lavorando sulla simmetria, o tradendola, scegliendo tanti o pochi colori, riempiendo il foglio di segni e colori o usando con parsimonia pochi selezionatissimi elementi visuali raccontiamo molto di noi stessi.

 Ecco alcuni dei risultati:

Condividi: