Illustrare

disegno di colline
Questo è quel pergolato
e questa è quell'uva
che la volpe della favola
giudicò poco matura,
perché stava troppo in alto.

Fate un salto,
fatene un altro.

Se non ci arrivate
riprovate domattina;
vedrete che ogni giorno
un poco si avvicina
il dolce frutto:
l’allenamento è tutto.

G. Rodari

Quello che ha sintetizzato G. Rodari  nella filastrocca della Volpe e l’uva è vero anche e sopratutto per il disegno: è fondamentale esercitarsi.
Per farlo bisogna essere motivati, ma un trucco per non mollare è quello di darsi come obiettivo quello di illustrare qualcosa, come un breve racconto, una rima. Il vantaggio di fare una serie di immagini correlate, rispetto al disegno singolo, risiede nel fatto che probabilmente ci troveremo a dover affrontare più di una volta, e quindi approfondire, un personaggio, un’ambientazione, una selezione di colori. Ci renderemo conto che la casualità  (che a volte nelle scelte risulta vincente) deve poi trovare un seguito, una logica, uno studio, e quindi una crescita.
Perciò scegliete il vostro racconto  e partite. Anche se non sarete completamente soddisfatti, arrivate in fondo e la prossima volta sarà un’altra storia…
Si possono vedere alcuni esempi qui

Condividi: