#SegniDAcasamia

Ho cercato di raccontare, come insegnante e madre, le mie prime settimane a casa per via della pandemia di Covid-19, giornate intensissime,  dedicate principalmente alla messa a  punto delle procedure digitali e all’organizzazione della routine.

Nonostante mi illudessi di essere pronta ad affrontare la didattica a distanza, è stato comunque necessario far dialogare sistemi operativi, utenti e programmi diversi, differenziare la postazioni, coordinare gli orari, prendere la misura con modalità di apprendimento non omogenee, accettare anche metabolismi disparati…

L’elemento unificante era l’obiettivo:  spendere il tempo nel migliore dei modi per rimanere  in contatto con gli altri e con stessi.

Ecco qualche istante delle mie giornate

Condividi: